Privacy Policy Cookie Policy Scarponi da montagna - Scegliere con Allmountainsite

Scarponi da montagna

scarponi da montagna

Gli scarponi da montagna sono tra strumenti più importanti di ogni frequentatore di questo ambiente a qualsiasi livello di difficoltà.

Scegliere quelli ideali per le nostre esigenze, che siano semplici scarponcini da trekking o scarponi da alpinismo, è sempre un’operazione che mette una certa ansia.

E se scelgo quelli sbagliati?

Chi tra gli appassionati di montagna non si è trovato almeno una volta davanti a questo dilemma?

L’acquisto di una calzatura errata può far patire le pene dell’inferno ai nostri piedi e farci maledire un’escursione in montagna, dalla quale invece avremmo dovuto ricevere piacere e gioia.

Inoltre sono strumenti che dovranno tenerci compagnia per molto tempo e molti chilometri.

Come fare allora per non errare la scelta degli scarponi da montagna?

Quali sono gli elementi a cui porre attenzione per non sbagliare l’acquisto?

Funzioni principali degli scarponi da montagna

Le funzioni principali degli scarponi da montagna sono molteplici.

Devono sicuramente salvaguardare i nostri piedi dallo stress prolungato al quale li sottoponiamo durante le nostre uscite.

Ammortizzare il più possibile le sollecitazioni dovute ai continui impatti con il terreno, preservando le nostre articolazioni.

In questo possono venirci in aiuto anche i bastoncini da trekking, indispensabili per alcuni, demonizzati da altri.

Ci aiutano a migliorare la stabilità grazie alle suole costruite con gomme ad alto grip, ideate per affrontare anche terreni scivolosi, aumentando così la nostra sicurezza.

Le scarpe da montagna hanno tra le loro funzioni quelle di tenere i nostri piedi al caldo, all’asciutto e di proteggerci da graffi e urti accidentali con rami e pietre.

Quando le utilizziamo in ambienti innevati o su ghiacciaio, devono darci la possibilità di ancorare strumenti come ciaspole, ramponcini o ramponi.

Insomma gli scarponi da montagna sono indubbiamente tra gli strumenti fondamentali dell’appassionato di escursioni.

Ecco perché è molto importante investire tempo e soldi attentamente, per fare la scelta adeguata alle nostre esigenze.

tipi di scarponi da montagna
Varie tipologie di scarponi da montagna

Tipologie di scarponi da montagna

Cominciamo allora prima di tutto a capire cosa intendiamo quando parliamo di scarponi da montagna.

Ci riferiamo tendenzialmente a due tipi di calzature: gli scarponcini da trekking per escursioni di diversa difficoltà e scarponi da alpinismo, per le uscite in alta quota.

In particolare questi ultimi li andremo ad utilizzare per uscite su ghiacciaio o terreno misto d’alta montagna.

Gli scarponcini da trekking sono a loro volta divisi in tre tipologie:

  • a caviglia bassa;
  • media altezza;
  • a caviglia alta.

Più impegnativa sarà la tua escursione, per lunghezza del percorso e difficoltà del terreno, più dovrai indirizzarti su scarponcini a caviglia alta.

Su questo argomento ci sono spesso diatribe, chi dice sia meglio utilizzare un tipo piuttosto che un altro ecc.

Non sta a me dire chi ha ragione o torto, io mi limito ad indicarti pregi e difetti.

Calzature più basse risulteranno normalmente più leggere e morbide e daranno alla tua caviglia più libertà di movimento, proteggendoti però meno dal rischio di storte.

Gli scarponcini medi o alti saranno invece più pesanti dei precedenti, ma proteggeranno maggiormente le tue caviglie dal rischio di infortuni.

Scegliere gli scarponcini da trekking

Per scegliere gli scarponcini da trekking più adatti alle tue necessità, dovrai quindi identificare che tipo di escursioni in montagna vorrai intraprendere.

Se pensi di effettuare gite veloci, con brevi distanze e dislivelli poco impegnativi, che si svolgeranno su terreni per lo più regolari o poco sconnessi, un paio di scarpe da avvicinamento possono bastare.

Con scarpe da avvicinamento si intendono calzature basse, ideate principalmente per gli approcci a vie da arrampicata o brevi escursioni.

Tanto le tue escursioni diventeranno impegnative, per durata, spazio percorso, dislivello e difficoltà del terreno, tanto più ti suggerisco di orientarti su scarponi da montagna medi o alti.

Quando cammini per lungo tempo, la stanchezza comincia a farsi sentire e affronti un terreno sconnesso, ad esempio su ghiaia o pietraie, l’infortunio alle caviglie è dietro l’angolo.

È importante proteggerle supportandole con uno scarponcino da trekking avvolgente.

Con alcuni tipi di calzature medie o alte particolarmente prestanti, è possibile anche affrontare terreni più difficili come ferrate o creste rocciose, grazie alla climbing zone.

Non è impossibile intraprendere anche facili escursioni su ghiacciaio con questi modelli di scarpe da montagna, infatti possono essere facilmente dotati volendo anche di ramponcini o ramponi universali.

scarpe da avvicinamento
Le mie scarpe da avvicinamento Asolo

Scarponi da montagna per alpinismo

Quando il terreno si fa aspro come quello d’alta quota, la scelta deve ricadere necessariamente sugli scarponi da montagna adatti per l’alpinismo.

Sono scarponi alti, robusti, impermeabili, capaci di garantire protezione termica ai nostri piedi, dotati di suole rigide con gomme dall’ottima aderenza come le Vibram.

La loro rigidità li rende sicuramente meno comodi di normali scarponcini da trekking, ma è necessaria per dare supporto durante passaggi di facile arrampicata.

Grazie infatti alla climbing zone, ovvero la parte anteriore dello scarpone costruita per facilitare lo sfruttamento anche di piccoli appoggi, possiamo affrontare anche creste rocciose.

Questo tipo di scarpe da montagna sono normalmente predisposte con attacchi rapidi per l’ancoraggio di ramponi semiautomatici (blocco solo al tallone) o automatici (blocco punta-tallone).

Visto la loro struttura massiccia risultano sicuramente più pesanti dei normali scarponcini da trekking, ma devono essere molto resistenti per poter affrontare terreni davvero molto difficili.

Scarponi da alpinismo
I miei scarponi da alpinismo Salewa Crow

Elementi importanti degli scarponi da montagna

I principali elementi che formano gli scarponi da montagna sono le suole e lo scafo.

La suola offre aderenza, ammortizzazione e protezione alle piante dei tuoi piedi.

Lo scafo invece è la parte che avvolge il piede, garantendo protezione da agenti atmosferici e da graffi o urti accidentali, dovuti alle asperità del terreno.

Sia che siano semplici scarpe da avvicinamento che scarponi da alpinismo, ormai la maggior parte delle calzature tecniche sono equipaggiate con suole Vibram di diversa tipologia.

Il Vibram è una gomma altamente tecnica che garantisce ammortizzazione e ottimo grip, ma non è l’unica in commercio.

Anche Michelin si sta avvicinando in modo sempre più ampio alle calzature da montagna, mentre marchi come Salomon hanno brevettato una loro suola, la Contagrip.

Non solo la mescola, ma anche il disegno dei tasselli della suola è molto importante.

Incide infatti sulla facilità o meno del distacco di fango o intrusioni di altro tipo, che compromettono la stabilità.

Per quanto riguarda gli scafi i materiali più utilizzati sono sicuramente la pelle, il cuoio o intrecci di filamenti sintetici.

Comfort, resistenza alle abrasioni, traspirabilità e protezione termica sono tra le principali caratteristiche richieste.

L’impermeabilità è poi una caratteristica per me fondamentale delle scarpe da montagna, ottenuta spesso da uno strato interno alla tomaia realizzato in Gore-tex.

Il Gore-tex è un tessuto tecnico ricavato da intrecci di filamenti di politetrafluoroetilene, capaci di donare alta traspirabilità e ottima resistenza al vento e all’acqua.

suole Vibram
Suole Vibram

Altre parti importanti delle scarpe da montagna

Non sono meno importanti altri elementi come la linguetta che aiuta nella protezione della parte alta del piede.

I lacci sono particolari da non trascurare, grazie al quale puoi regolare la capacità della calzatura di avvolgere il tuo piede.

Devono essere di facile regolazione e resistenti.

Le scarpe più tecniche hanno solitamente anche una parte rinforzata sulla punta, per garantire maggiore protezione alle dita dei piedi.

Scarponi da montagna come quelli per l’alpinismo, normalmente sono equipaggiati anche con un’intersuola, che aumenta la protezione della pianta e li rende più rigidi per dare maggiore supporto in arrampicata.

Gli scarponi dedicati alle salite su ghiacciaio o cascate di ghiaccio, hanno anche degli inserti in plastica dura, per poter agganciare facilmente e velocemente i ramponi.

Solo sul tacco per i ramponi semi-automatici o anche sulla punta per i modelli automatici.

Come scegliere le calzature da montagna ideali

Qual è la formula magica per scegliere gli scarponi da montagna ideali?

Purtroppo non esiste.

Nessuno può ahimè darti una risposta univoca a questo dilemma, poiché i piedi di ognuno di noi presentano delle diversità.

Persino i nostri piedi non sono perfettamente uguali uno all’altro.

Questo comporta che un paio di scarpe da montagna adatte a me, possono risultare completamente sbagliate per te.

Anche perché ogni costruttore solitamente ha delle sue forme distintive, che si adattano ad alcuni piedi più che ad altri.

Posso però aiutarti a scegliere le calzature da montagna più adatte a te con alcuni preziosi consigli.

Scarponcini da trekking
Verso il Viso Mozzo con i miei scarponcini da trekking Dolomite

Consigli sulla scelta degli scarponi da montagna

Come prima cosa devi sicuramente individuare che tipi di attività andrai a praticare.

Farai solo escursioni brevi e facili o ti spingerai su ferrate, itinerari di cresta e ghiacciaio?

Come ti ho detto in precedenza, più impegno richiederanno le tue uscite, più le tue calzature dovranno avere alte prestazioni tecniche e di protezione.

Dopo aver identificato il tipo di calzatura che stai cercando, devi assolutamente recarti in un negozio e provare quante più scarpe possibili, prediligendo la funzionalità all’estetica.

Sappi che qualsiasi paio di scarpe da montagna a prescindere dalla tipologia, deve risultare di almeno un centimetro più grande del tuo piede.

Questo aspetto è molto importante, perché camminando i piedi si gonfiano e soprattutto in discesa, con una scarpa troppo giusta, le punte toccheranno procurandoti molto dolore.

Molti consigliano di prendere un numero in più del normale, io invece ti suggerisco di ragionare in centimetri, perché le misure cambiano da costruttore a costruttore.

Ragionando in centimetri non potrai sbagliare qualsiasi sia il marchio che sceglierai.

Disegna la tua pianta del piede su un foglio e misura quanti centimetri è lunga.

Spesso su internet trovi disponibili le tabelle di conversione dei vari brand, oppure prova a chiedere al venditore.

Segnali da non sottovalutare nella scelta delle scarpe da montagna

Le scarpe da montagna adatte ai miei piedi sono quelle che mi danno immediatamente una grande sensazione di comodità.

Quando identifichi un modello che sembra fatto per te, camminaci per qualche minuto e non sottovalutare nessun segnale di fastidio.

Se solo indossandole senti che le calzature sfregano da qualche parte, anche solo una delle due, escludile subito dalla tua scelta.

Per quanto molte scarpe tecniche con l’utilizzo possano mollare, non puoi rischiare, visto la spesa che spesso richiedono, di trovarti con calzature che ti fanno soffrire ad ogni escursione.

Ascolta i suggerimenti di tuoi conoscenti più esperti, su scarpe con cui si sono travati molto bene.

Ricordati però anche quello che ti ho detto prima, ciò che è perfetto per qualcuno può essere completamente inadatto per te.

Ti regalo la mia personale esperienza con i miei primi scarponi da alpinismo.

Esperienza Personale

Comprai a quasi 300€ i La Sportiva Nepal Extreme: bellissimi, riconosciuti per essere indubbiamente tra i migliori scarponi da montagna in assoluto.

Li ho usati per circa 10 anni e ne ho fatte di cose assieme a loro, ma sempre con grande sofferenza.

Sono ottimi, ma non adatti ai miei piedi e al mio modo di progredire.

Troppo pesanti e troppo rigidi, mi stancavano moltissimo le gambe e mi impedivano di camminare in maniera adatta, compromettendo la mia stabilità e sicurezza.

Li ho rivenduti con un po’ di tristezza, ma ho acquistato dei Salewa Crow, nei quali ho trovato degli scarponi davvero straordinari per le mie caratteristiche.

Scarponi da montagna ramponabili
I miei vecchi scarponi La Sportiva Nepal Extreme con ramponi montati

I migliori marchi di scarpe da montagna

Il panorama commerciale offre un sacco di marchi specializzati in scarpe da montagna, alcuni più orientati sull’escursionismo altri sull’alpinismo.

Salomon, North Face, Asolo, Garmont, La Sportiva, Salewa, Mammut, Dolomite e molti altri, c’è davvero da perdersi nelle numerose proposte disponibili sul mercato.

Come ti avevo anticipato all’inizio di questo articolo, la scelta degli scarponi da montagna richiede pazienza e attenzione per individuare il prodotto adatto ai tuoi piedi.

In fondo, a parte il fatto che spesso si tratta di una spesa importante, devi considerare che questi preziosi compagni di viaggio, ti dovranno tenere compagnia per molto tempo.

Anzi ci tengo anche a informarti che molti modelli hanno la possibilità di essere risuolati, trovando una seconda vita.

Un paio dei miei scarponi preferiti mi hanno accompagnato davvero per molti anni e quando li ho risuolati, con una spesa di circa 30€, sono tornati ad essere come nuovi.

Certo nel tempo devi anche prenderti cura di loro, cercando di mantenerli conservati per bene per allungarne la durata.

Consigli per allungare la vita degli scarponi da montagna

Voglio ancora darti qualche piccolo consiglio su come allungare la vita dei tuoi scarponi da montagna.

Ripulisci suole e tomaia dopo ogni escursione, rimuovendo incrostazioni di fango o la polvere con l’utilizzo di un panno bagnato, o lavandoli sotto l’acqua corrente con una spugna non abrasiva.

Falli asciugare bene sia fuori che dentro prima di conservarli, lontani da fonti di calore e senza metterli direttamente sotto la luce del sole.

Conservali in un luogo asciutto, buio e lontano da fonti di calore.

Prenditi cura delle tue scarpe da montagna e loro si prenderanno cura dei tuoi piedi.

Saluti

Prima di salutarti ci tengo a darti ancora un paio di dritte importanti.

Assieme alle tue calzature per la montagna, utilizza sempre delle calze tecniche, di cotone o lana principalmente, per migliorare ulteriormente la protezione dei tuoi piedi.

Cerca di evitare qualsiasi possibilità di strisciamento del piede all’interno dello scafo, per diminuire al minimo l’insorgere di vesciche dolorose.

Comunque sia, porta sempre con te dei cerotti che possano darti sollievo se dovessero venirti.

Anche adoperare una soletta in gel può essere un ulteriore modo per rendere più comodi i tuoi amici di viaggio.

Spero con questo scritto di averti dato elementi a sufficienza per scegliere gli scarponi da montagna più indicati per i tuoi piedi.

Individua le tue calzature ideali e procedi all’investimento più vantaggioso, sia che ti venga offerto da un negozio fisico o dall’online, che spesso ti permette anche la sostituzione in caso qualcosa non vada.

Se hai trovato utile l’articolo, lascia un like e condividilo sui tuoi profili social.

Scrivi un commento qui di seguito se vuoi aggiungere qualche consiglio o riferirci della tua esperienza personale.

Non mi resta che darti appuntamento sempre qui su Allmountainsite con un nuovo interessante argomento da affrontare assieme.

A presto.


Attrezzature per la montagna

Se non vuoi perderti le pubblicazioni dei nuovi articoli, iscriviti agli aggiornamenti di Allmountainsite.

 

Lascia un commento